I dispositivi di protezione individuale delle macchine agricole

/, Macchine agricole/I dispositivi di protezione individuale delle macchine agricole

I dispositivi di protezione individuale delle macchine agricole

I dispositivi di protezione individuale delle macchine agricole

I DPI, i Dispositivi di Protezione Individuale, sono qualsiasi attrezzatura che deve essere indossata o tenuta dal lavoratore al fine di proteggerlo contro i rischi a cui il lavoratore può incorrere (ad esempio: i caschi, i guanti, le scarpe antisfondamento, ecc..).

E’ obbligatorio ricorrere al DPI quando, nonostante in azienda sia stato realizzato tutto il possibile per ridurre al minimo i rischi alla fonte (macchine e impianti a norma, lavorazioni che si svolgono in modo sicuro, lavoratori formati per lavorare in sicurezza, ecc…), l’operatore continua ad essere esposto ad un determinato rischio.

Nella scelta dei DPI, che va rivista ogni volta intervenga una variazione significativa negli elementi di valutazione dei rischi, occorre tener presente che:

  • I DPI devono essere adeguati alle condizioni di lavoro;
  • Non devono comportare un rischio maggiore di quello che dovrebbero prevenire;
  • Devono tener conto delle esigenze ergonomiche e fisiologiche del lavoratore;
  • Devono adattarsi alle necessità del singolo utilizzatore;
  • Se, in presenza di rischi multipli, si rende necessario usare più DPI simultaneamente, bisogna fare in modo che siano fra di loro compatibili.

Dispositivi di protezione individuale: gli obblighi del lavoratore

Il lavoratore deve:

  • Osservare le istruzioni d’uso dei DPI messi a sua disposizione;
  • Aver cura dei DPI messi a sua disposizione;
  • Riporre i DPI negli armadietti personali o negli armadietti appositi allestiti dal datore di lavoro;
  • Non apportare modifiche ai DPI;
  • Segnalare al datore di lavoro qualsiasi difetto o inconveniente rilevato nei DPI.

I dispositivi di protezione individuale delle macchine agricole

Con le macchine agricole, si consiglia di utilizzare sempre idonei abiti da lavoro evitando qualsiasi indumento non aderente al corpo.

Consigliabile è l’uso della tuta da lavoro e, nelle trattrici sprovviste di cabina, il cappello e gli occhiali di protezione dal sole.

A seconda delle operazioni da svolgere e delle lavorazioni, può essere indispensabile utilizzare alcuni dispositivi di protezione individuale quali:

  • Guanti;
  • Elmetti per il sollevamento dei carichi;
  • Cuffie, inserti auricolari, tappi;
  • Maschera antipolvere, nei casi in cui l’operazione lo richieda;
  • Scarpe antiscivolo adatte alla guida più scarpe con puntale d’acciaio per la movimentazione dei carichi.

Nei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria in officina meccanica o attività simili, vanno utilizzati i seguenti dispositivi di protezione individuale:

  • Occhiali o visiere contro la protezione di schegge o oggetti (molatura ecc..) – EN 166/4;
  • Guanti di sicurezza in cuoio contro perforazioni, tagli, ustioni ecc.. – UNI EN 388, UNI EN 407;
  • Maschere o occhiali per la saldatura ad arco – (EN 166, EN 169, EN 175);
  • Grembiuli in cuoio rinforzato o similari (EN 407).

Mollificio Adriese offre per le macchine agricole un prodotto finale di altissima qualità ed esteticamente piacevole realizzando denti e molle in filo d’acciaio al carbonio UNI EN 10270-1 SH o SM in particolare per voltafieno, spandifieno, ranghinatori, andanatori, rastrelli, seminatrici, strigliatori, raccogli-imballatrici, pick-up, mietitrebbiatrici e per la lavorazione e preparazione del suolo.

Per qualsiasi informazione o richiesta sulle molle, non esitare a contattarci!

peugeot-roma-professione-auto-contattaci-pulsante-1

By | 2018-07-09T08:54:30+00:00 21 aprile 2017|curiosità, Macchine agricole|0 Commenti

Scrivi un commento