Macchine agricole: più sicurezza con la revisione

//Macchine agricole: più sicurezza con la revisione

Macchine agricole: più sicurezza con la revisione

Macchine agricole: più sicurezza con la revisione

Probabilmente questi dati non si sanno, o non si sanno tutti insieme: in Italia, ci sono circa 100 morti all’anno per il ribaltamento del trattore e con un miliardo di euro, si potrebbe adeguare tutto il parco macchine.

A Eima 2016 il punto della situazione.

Dopo l’apertura di Eima International nel 2016, l’Inail ha tenuto un seminario intitolato “la revisione delle macchine agricole: un’opportunità per migliorare i livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro e nella circolazione stradale.”

Nell’incontro si sono confrontati funzionari della pubblica amministrazione, ricercatori ed esperti, sugli aspetti tecnici procedurali relativi alla revisione delle macchine agricole prevista dall’articolo 111 del Nuovo codice della strada.

Sono stati illustrati anche i ruoli e i percorsi necessari per giungere all’obbligo di revisione, migliorando i livelli di sicurezza sia nei luoghi di lavoro che nella circolazione stradale.

Come ha annunciato Michele Candreva del ministero del lavoro:

Nel 2010 gli infortuni sul lavoro sono stati circa 800milae sono costati all’Italia circa 24 miliardi di euro. Il costo medio di ogni singolo incidente è pari a 30mila euro, equivalente a uno stipendio lordo di un lavoratore medio. Se si riuscisse a ridurre anche del 25 % il numero degli infortuni si potrebbe implementare l’occupazione con 200mila posti di lavoro all’anno”. 

Ha spiegato poi Gabriella Mancini dell’Inail Contarp:

Dobbiamo lavorare sulle persone e dobbiamo cercare di far crescere la loro consapevolezza.Un lavoro ben svolto è una garanzia di sicurezza per l’operatore finale che deve guidare il trattore. Le figure del datore di lavoro, del conducente e del lavoratore sono formate per obbligo di legge, invece, il manutentore e il fornitore no e noi dell’Inail dobbiamo lavorare proprio su questo, dobbiamo formare queste figure professionali. Per questo motivo abbiamo messo a disposizione diversi corsi di formazione tra cui il “Corso di formazione per rivenditori di macchine agricole” dedicato ai manutentori e ai fornitori e, ad oggi, abbiamo formato più di 300 persone“.

Sulla base dei dati a disposizione, è possibile presumere che il parco nazionale trattori conti circa 668 mila esemplari sprovvisti di strutture di protezione in caso di capovolgimento e di circa 1 milione e 240 mila esemplari sprovvisti di cinture di sicurezza.

Secondo una stima eseguita da Laurendi, 850-1600 euro è il costo necessario per far installare tutte o alcune strutture di protezione su un singolo trattore.

E concludendo afferma che:

Calcolando che il parco macchine italiano è costituito da 700-800 mila trattori circolanti, con 1 miliardo di euro riusciremmo ad adeguare tutte le macchine e tuteleremmo gli operatori finali“.

Ecco qui un approfondimento sulle norme e le direttive che regolano l’immatricolazione e revisione delle macchine agricole.

Mollificio Adriese è da 50 anni presente nel campo delle macchine agricole: si occupa della progettazione e realizzazione di denti e molle in filo d’acciaio al carbonio UNI EN 10270-1 SH o SM per voltafieno, spandifieno, ranghinatori, andanatori, rastrelli, seminatrici, strigliatori, raccogli-imballatrici, pick-up, mietitrebbiatrici e per la lavorazione e preparazione del suolo.

Vuoi saperne di più?

peugeot-roma-professione-auto-contattaci-pulsante-1

By | 2018-07-09T08:54:28+00:00 09 giugno 2017|Macchine agricole|0 Commenti

Scrivi un commento