Macchine agricole: il mercato europeo è pronto per la ripresa

//Macchine agricole: il mercato europeo è pronto per la ripresa

Macchine agricole: il mercato europeo è pronto per la ripresa

Macchine agricole: il mercato europeo è pronto per la ripresa

Il mercato europeo delle macchine agricole dovrebbe crescere nell’anno in corso.

E’ questo quello che sostiene il comunicato stampa diffuso il 15 maggio dal Cema, il comitato che rappresenta i costruttori europei del settore.

Da quello che si legge nel documento, le aspettative di vendita per la maggior parte dei Paesi europei, sono cautamente positive, come testimonia il Business Barometer del Cema che continua ad aumentare in maniera costante e nel mese di maggio ha registrato il valore mensile più alto dal 2012.

Il primo trimestre europeo

Nonostante l’atteggiamento ottimistico dell’industria, il mercato europeo dei trattori nel complesso, ha registrato nel primo trimestre del 2017 un’ulteriore flessione, anche se limitata all’1,3%, da attribuire soprattutto al forte calo delle vendite in Francia (-25,9%), un mercato che per le sue dimensioni condiziona il trend generale su scala europea.

Calo per Francia, Austria e Paesi Bassi

La domanda di trattori è diminuita anche in Austria (-10,3%) e Paesi Bassi (-2,3%), mentre, sempre nel primo trimestre del 2017, in base allo stesso periodo di un anno prima, incrementano il Belgio (+ 4,9%), Danimarca (+ 12,6%) Germania (+ 5,7%), Italia (+ 13,8%), Spagna (+ 22,3%) e Regno Unito (+ 26,4%).

In aumento la domanda di trattori sotto i 50 cavalli e sopra i 150

In riferimento alle fasce di potenza, come trend generale, sono in aumento le vendite di trattori al di sotto dei 50 cavalli e oltre i 150 cavalli, mentre risulta debole la domanda per la maggior parte delle categorie nel segmento da 50 a 150 cavalli.

E’ attesa anche una flessione della domanda di presse, falciatrici, irroratrici, mietitrebbiatrici e falciatrinciacaricatrici.

Un calo previsto per l’Italia

Nel nostro paese, il mercato dei macchinari agricoli, in calo costante dal 2012, ha subito nel 2016 una flessione del 3,7% e per il 2017 sarà previsto un ulteriore calo del 2,2%, da attribuire soprattutto al basso tasso di sostituzione del parco macchine a causa della scarsa redditività degli agricoltori.

In generale, sono un po’ più positive le prospettive per i mercati esteri.

Si giustifica così il fatto che la produzione sia prevista in aumento in diversi Paesi, nonostante la debole domanda interna.

Il Barometro mostra come le aspettative di business siano in forte crescita nei prossimi mesi.

Mentre nell’ottobre del 2016 la maggioranza delle aziende si aspettava un mercato in flessione o stabile, nei sei mesi successivi, una maggioranza del 53% si aspetta una crescita del proprio fatturato nei prossimi sei mesi.

Mollificio Adriese è da 50 anni presente nel campo delle macchine agricole: si occupa della progettazione e realizzazione di denti e molle in filo d’acciaio al carbonio UNI EN 10270-1 SH o SM per voltafieno, spandifieno, ranghinatori, andanatori, rastrelli, seminatrici, strigliatori, raccogli-imballatrici, pick-up, mietitrebbiatrici e per la lavorazione e preparazione del suolo.

Vuoi saperne di più?

peugeot-roma-professione-auto-contattaci-pulsante-1

By | 2018-07-09T08:54:27+00:00 22 giugno 2017|Macchine agricole|0 Commenti

Scrivi un commento